Al Virgilio

Il Collegio dei docenti

VISTO il D.Lgs. 16 aprile 1994, n. 297, Testo Unico delle disposizioni legislative vigenti in materia di istruzione, relative alle scuole di ogni ordine e grado;

VISTO il D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275, Regolamento dell’autonomia scolastica;

VISTA la Legge 13 luglio 2015, n. 107, Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti;

VISTO il D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro;

VISTA la Legge 22 maggio 2020, n. 35, Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19;

VISTA la Legge 6 giugno 2020, n. 41, Conversione in legge con modificazioni del decreto-legge 8 aprile 2020, n. 22, recante misure urgenti sulla regolare conclusione e l’ordinato avvio dell’anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato;

VISTO il D.M. 26 giugno 2020, n. 39, Adozione del Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021 (Piano scuola 2020/2021);

VISTA l’O.M. 23 luglio 2020, n. 69;

VISTO il D.M. 7 agosto 2020, n. 89, Adozione delle Linee guida sulla Didattica digitale integrata, di cui al Decreto del Ministro dell’Istruzione 26 giugno 2020, n. 39;

VISTO il C.C.N.L. comparto Istruzione e Ricerca 2016-2018 del 19 aprile 2018;

VISTO il C.C.N.L. comparto Scuola 2006-2009 del 29 novembre 2007;

VISTO il Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID-19 del 6 agosto 2020;

VISTO il Regolamento di Istituto recante misure di prevenzione e contenimento della diffusione del SARS-CoV-2 approvato con delibera del Consiglio di Istituto;

VISTO il Documento per la pianificazione delle attività scolastiche educative e formative nelle Istituzioni del Sistema Nazionale di Istruzione (Piano Scuola 2021/2022).

CONSIDERATE le Linee guida e le Note in materia di contenimento della diffusione del SARS- CoV-2 in ambito scolastico e l’avvio in sicurezza dell’anno scolastico 2020/2021 emanate dal Comitato Tecnico-Scientifico e dai diversi Uffici Scolastici Regionali;

CONSIDERATE le esigenze del Piano Triennale dell’Offerta Formativa 2019-2022; CONSIDERATA l’esigenza primaria di garantire misure di prevenzione e mitigazione del rischio di trasmissione del contagio da SARS-CoV-2 tenendo conto del contesto specifico dell’Istituzione scolastica e dell’organico dell’autonomia a disposizione;

CONSIDERATA l’esigenza di garantire il diritto all’apprendimento degli studenti nel rispetto del principio di equità educativa e dei bisogni educativi speciali individuali;

CONSIDERATA l’esigenza di garantire la qualità dell’offerta formativa in termini di maggior integrazione tra le modalità didattiche in presenza e a distanza con l’ausilio delle piattaforme digitali utilizzate dalla scuola rispondenti alla normativa vigente e delle nuove tecnologie in rapporto all’esigenza di prevenire e mitigare il rischio di contagio da SARS-CoV-2;

CONSIDERATA l’eventualità della didattica digitale integrata (DDI) da adottare in modalità complementare alla didattica in presenza o in modalità esclusiva qualora si rendesse necessario sospendere nuovamente le attività didattiche in presenza a causa delle condizioni epidemiologiche contingenti;

CONSIDERATO che il Piano Scuola ritiene assolutamente necessario dare priorità alla didattica in presenza per l’a.s. 2021/2022.

 

DEFINISCE

 

Il seguente Piano per la Didattica digitale integrata (DDI), inserito nel piano Triennale dell’Offerta Formativa

Premessa

Il D.M. n.89 del 07 agosto 2020 “Adozione delle Linee guida sulla Didattica digitale integrata, di cui al D.M. n. 39 del 26 giugno 2020”, costituisce, per l’anno scolastico 2020/2021, la cornice di riferimento per la redazione dei Piani scolastici per la didattica digitale integrata da parte delle istituzioni scolastiche.

Il seguente Piano verrà applicato strutturalmente e obbligatoriamente in caso di necessità dovute a nuove fasi di chiusura delle sedi scolastiche, ma le sue modalità e finalità potranno essere perseguite (in toto o in parte) anche durante l'attività curricolare "ordinaria", nella prospettiva di offrire strumenti per il rinnovamento della didattica anche in chiave digitale e con gli strumenti che la scuola ha già acquisito.

Il presente documento individua le modalità di attuazione della Didattica Digitale Integrata dell’Istituto di Istruzione Superiore Virgilio di Empoli, da attuare per eventuali necessità di contenimento del contagio in modalità complementare alla didattica in presenza nonché qualora si rendesse necessario sospendere nuovamente le attività didattiche in presenza a causa delle condizioni epidemiologiche contingenti.

Il presente Piano per la Didattica digitale integrata (DDI) ha validità a partire dall’anno scolastico 2020/2021 e può essere modificato dal Collegio dei docenti e sottoposto al parere del Consiglio di Istituto.

Esso viene inserito nel piano Triennale dell’Offerta Formativa.

 

 

A seguito dell’emergenza sanitaria da SARS-CoV-2, il D.L. 8 aprile 2020, n. 22, convertito, con modificazioni, con Legge 6 giugno 2020, n. 41, all’articolo 2, comma 3, stabilisce che il personale docente assicura le prestazioni didattiche anche nelle modalità a distanza, utilizzando strumenti informatici o tecnologici a disposizione, e attiva la didattica a distanza mediante adempimenti relativi all’organizzazione dei tempi di erogazione, degli strumenti tecnologici, degli aiuti per sopperire alle difficoltà delle famiglie e dei docenti privi di sufficiente connettività.

ANALISI DEL FABBISOGNO

L’Istituto avvierà una rilevazione sul fabbisogno di strumentazione tecnologica e connettività, anche in considerazione dell’ingresso dei nuovi alunni nelle classi prime, al fine di prevedere la concessione in comodato d’uso gratuito degli strumenti per il collegamento agli alunni che non dispongano di strumentazione adeguata per usufruire della DDI.

Il Consiglio di Istituto stabilisce i criteri di concessione in comodato d’uso degli strumenti dell’istituzione scolastica, dando priorità agli studenti meno abbienti e nel rispetto della disciplina in materia di protezione dei dati personali

Per integrare la strumentazione in DDI, docenti e studenti possono utilizzare i device di loro proprietà. L’accesso alla rete Wi-Fi di istituto resta comunque riservato al personale in servizio.

CARATTERISTICHE E OBIETTIVI DELLA DDI

Per Didattica Digitale Integrata (DDI) si intende la metodologia di insegnamento-apprendimento, rivolta a tutti gli studenti della scuola secondaria di II grado, come modalità didattica complementare (laddove necessaria per motivi organizzativi/logistici della didattica) che integra o, in condizioni di emergenza, sostituisce, la tradizionale esperienza di scuola in presenza con l’ausilio di piattaforme digitali e delle nuove tecnologie.

La DDI consente di garantire il diritto all’apprendimento delle studentesse e degli studenti come strumento complementare alla didattica in presenza in caso di nuovo lockdown, in caso di quarantena, di isolamento fiduciario sia di singoli insegnanti, studentesse e studenti, che di interi gruppi classe.

La DDI consente di integrare e arricchire la didattica quotidiana in presenza. In particolare, la DDI è uno strumento utile per:

  • gli approfondimenti disciplinari e interdisciplinari;
  • la personalizzazione dei percorsi e il recupero degli apprendimenti;
  • lo sviluppo di competenze disciplinari e personali;
  • il miglioramento dell’efficacia della didattica in rapporto ai diversi stili di apprendimento (sensoriale: visuale, uditivo, verbale o cinestesico, globale-analitico, sistematico-intuitivo, esperienziale,);
  • rispondere alle esigenze dettate da bisogni educativi speciali (disabilità, disturbi specifici dell’apprendimento, svantaggio linguistico, ).

Le Attività Integrate Digitali (AID - attività previste dalla DDI) possono essere distinte in due modalità, sulla base dell’interazione tra insegnante e gruppo di studenti. Le due modalità concorrono in maniera sinergica al raggiungimento degli obiettivi di apprendimento e allo sviluppo delle competenze personali e disciplinari:

Attività sincrone, ovvero svolte con l’interazione in tempo reale tra gli insegnanti e il gruppo di studenti. In particolare, sono da considerarsi attività sincrone

  • Le video lezioni in diretta, intese come sessioni di comunicazione interattiva audio- video in tempo reale;
  • Verifiche formative e/o sommative orali anche alla sola presenza di pochi studenti;
  • Verifiche formative per feedback immediato con la presentazione di elaborati, test a

Attività asincrone, ovvero senza l’interazione in tempo reale tra gli insegnanti e il gruppo di studenti. Sono da considerarsi attività asincrone le attività strutturate e documentabili, svolte con l’ausilio di strumenti digitali, quali:

  • Video registrato ed erogato in differita;
  • Documenti ed espansioni collegati ai contenuti del video erogato; 
  • Materiali multimediali (dispense in PDF, immagini, video, link a siti d’interesse, presentazioni);
  • Esercitazioni e verifiche formative e/o sommative predisposte dal docente, con richiesta di produzione di materiale da parte degli studenti;
  • L’attività di approfondimento individuale o di gruppo con l’ausilio di materiale didattico digitale fornito o indicato dall’insegnante;
  • Risoluzione di problemi, produzione di relazioni e rielaborazioni in forma scritta/multimediale o realizzazione di artefatti digitali nell’ambito di un project

ORGANIZZAZIONE DELLA DDI

Le unità di apprendimento online possono anche essere svolte in modalità mista, ovvero alternando momenti di didattica sincrona con momenti di didattica asincrona anche nell’ambito della stessa lezione. Combinando opportunamente la didattica sincrona con la didattica asincrona è possibile realizzare esperienze di apprendimento significative ed efficaci mediante metodologie fondate sulla costruzione attiva e partecipata del sapere da parte degli alunni.

La proposta della modalità didattica a distanza, ove utilizzata come complemento alla didattica in presenza, deve inserirsi in una cornice pedagogica e metodologica condivisa che promuova l’autonomia e il senso di responsabilità delle studentesse e degli studenti, e garantisca omogeneità all’offerta formativa dell’istituzione scolastica nel rispetto dei traguardi di apprendimento fissati dalle Indicazioni nazionali per i diversi percorsi di studio e degli obiettivi specifici di apprendimento individuati nel Curricolo d’istituto.

ALUNNI CON DISABILITÀ'

L’Istituto, secondo il proprio livello di competenza, insieme all’amministrazione centrale, regioni, enti locali, opera per garantire la frequenza scolastica in presenza degli alunni con disabilità con il coinvolgimento delle figure di supporto, in base al P.E.I.

Ove si renda necessario l’inserimento in turnazioni che alternano didattica a distanza e in presenza, le attività delle AID verranno concordate con la famiglia.

I docenti per le attività di sostegno concorrono, in stretta correlazione con i colleghi, allo sviluppo delle unità di apprendimento per la classe curando l’interazione tra gli insegnanti e tutte le studentesse e gli studenti, sia in presenza che attraverso la DDI, mettendo a punto materiale individualizzato o personalizzato da far fruire alla studentessa o allo studente con disabilità in accordo con quanto stabilito nel Piano educativo individualizzato.

ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

La progettazione della DDI deve tenere conto dei rispettivi PDP e assicurare la sostenibilità delle attività proposte, un adeguato equilibrio tra le AID sincrone e asincrone, nonché un generale livello di inclusività nei confronti degli eventuali bisogni educativi speciali, evitando che i contenuti e le metodologie siano la mera trasposizione online di quanto solitamente viene svolto in presenza. Il materiale didattico fornito agli studenti deve inoltre tenere conto dei diversi stili di apprendimento e degli eventuali strumenti compensativi da impiegare, come stabilito nei Piani didattici personalizzati, nell’ambito della didattica speciale.

La partecipazione degli alunni BES e DSA alle attività di DDI complementare deve essere valutata caso per caso dal Consiglio di Classe e concordato con la famiglia, verificando che l’utilizzo degli strumenti informatici costituisca per loro un reale beneficio. Le decisioni assunte dovranno essere riportate nel PDP. Per facilitare l’apprendimento possono essere realizzate audio e/o videoregistrazioni da parte dell’insegnante in modo che le lezioni siano fruibili in momenti successivi.

ALUNNI IN SITUAZIONE DI FRAGILITÀ

Come previsto nel Piano Scuola 2021-2022, si conferma - art. 58, comma 1, lett. d), decreto-legge 25 maggio 2021 convertito con legge 23 luglio 2021 - l’attenzione alle “necessità degli studenti con patologie gravi o immunodepressi, in possesso di certificati rilasciati dalle competenti autorità sanitarie, tali da consentire loro di poter seguire la programmazione scolastica avvalendosi anche eventualmente della didattica a distanza”

STRUMENTI DA UTILIZZARE

Le piattaforme digitali istituzionali in dotazione all’Istituto sono

  • Il Registro elettronico Argo;
  • Il sito Web istituzionale del Liceo http://www.virgilioempoli.edu.it/
  • Google Workspace, fornita da Google a tutti gli istituti scolastici con la possibilità di gestire fino a 000 account utente. Google Workspace in dotazione all’Istituto è associata al dominio web @virgilioempoli.edu.it e comprende un insieme di applicazioni sviluppate direttamente da Google, quali Gmail, Drive, Calendar, Documenti, Fogli, Presentazioni, Moduli, Site, Meet, Classroom. Google Workspace è protetto: assicura privacy e security essendo un ambiente chiuso e controllato. La posta degli studenti è limitata al dominio della scuola. La posta dei docenti è invece aperta anche all’esterno del dominio. Rende disponibile uno spazio cloud illimitato a studenti e docenti e offre un pacchetto editor completamente compatibile con gli altri pacchetti; tale pacchetto dà la possibilità di creare e condividere diversi prodotti, in particolare di lavorare in condivisione simultaneamente su un prodotto da dispositivi e luoghi diversi. I docenti possono visionare in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo il lavoro degli studenti ed eventualmente apporre correzioni e suggerimenti.

L’utilizzo degli stessi strumenti per tutta l’istituzione scolastica risponde all’esigenza di assicurare l’unitarietà dell’azione didattica.

Nell’ambito delle Attività Integrate Digitali:

  • in modalità sincrona gli insegnanti firmano il Registro di classe in corrispondenza delle ore di lezione svolte come da orario settimanale delle lezioni sincrone della Nelle note l’insegnante specifica l’argomento trattato e/o l’attività svolta
  • in modalità asincrona, gli insegnanti appuntano sul Registro elettronico l’argomento trattato e l’attività richiesta al gruppo di studenti, avendo cura di evitare sovrapposizioni con le altre discipline che possano determinare un carico di lavoro

Laddove si renda necessario il ricorso alla DDI l’insegnante creerà, per ciascuna disciplina di insegnamento e per ciascuna classe, un corso su Google Classroom da nominare come segue: Disciplina-Classe-Indirizzo-Anno scolastico (ad esempio: Italiano-2AL-2021/2022) come ambiente digitale di riferimento per la gestione dell’attività didattica sincrona ed asincrona. L’insegnante inviterà al corso tutte le studentesse e gli studenti della classe utilizzando gli indirizzi email di ciascuno (mail creata per ogni studenti con il dominio @virgilioempoli.edu.it).

L’Animatore digitale e i docenti del Team digitale garantiscono il necessario sostegno alla DDI, attraverso collaborazione rivolta a docenti meno esperti e nel rispetto della normativa sulla protezione dei dati personali e adottando misure di sicurezza adeguate e la creazione e/o guida all’uso di repository, in locale o in cloud per la raccolta separata degli elaborati degli alunni e dei verbali delle riunioni degli organi collegiali svolte a distanza in modo da garantire la corretta conservazione e/o la condivisione di atti amministrativi e dei prodotti delle attività collegiali, dei gruppi di lavoro e della stessa attività didattica

 

ORARIO E ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA

L’orario e l’organizzazione della didattica saranno effettuati con le seguenti diverse modalità, nei limiti della disponibilità di banda di connessione in dotazione all’Istituto Superiore Virgilio:

 

 

  • Nel caso di attività digitale complementare a quella in presenza, il gruppo che segue l’attività a distanza rispetta per intero l'orario di lavoro della classe, salvo che la pianificazione di una diversa scansione temporale della didattica, tra alunni in presenza e a distanza, non trovi la propria ragion d’essere in motivazioni legate alla specificità della metodologia in Nel corso della giornata scolastica dovrà essere offerta, agli alunni in DDI, una combinazione adeguata di attività in modalità sincrona e asincrona, per consentire di ottimizzare l’offerta didattica con i ritmi di apprendimento, avendo cura di prevedere sufficienti momenti di pausa.

 

  • Nel caso in cui le misure di prevenzione e di contenimento della diffusione del Covid-19 riguardino singoli studenti di una classe, che affrontano un periodo di isolamento o quarantena disposto dall’autorità sanitaria di competenza, con il coinvolgimento dei docenti della classe sono attivati dei percorsi didattici a distanza, in modalità asincrona e/o sincrona, nel rispetto degli obiettivi di apprendimento stabiliti nel Curricolo d’Istituto, al fine di garantire il diritto all’istruzione dei soggetti Laddove non sia possibile attivare la didattica sincrona per le limitazioni della banda di connessione, sarà comunque proposta la modalità asincrona.

 

  • Nel caso in cui le misure di prevenzione e di contenimento della diffusione del Covid-19 riguardino una intera classe (o più classi), con il coinvolgimento dei docenti della classe sono attivati dei percorsi didattici a distanza, in modalità sincrona e asincrona, nel rispetto degli obiettivi di apprendimento stabiliti nel Curricolo d’Istituto. Si seguirà l’orario previsto in caso di lockdown per le videolezioni in modalità sincrona, mentre si dedicheranno le ore residue alla modalità asincrona, al fine di garantire il diritto all’istruzione dei soggetti

 

  • D.I. come strumento unico: nel caso sia necessario attuare l’attività didattica interamente in modalità a distanza, come nell’eventualità di nuovo lockdown, la programmazione delle AID in modalità sincrona e asincrona segue un quadro orario settimanale delle lezioni definito dal piano che segue. A ciascuna classe è assegnato un monte ore settimanale di 20 ore di attività didattica sincrona modulate in 24 interventi didattici di 50 minuti, mentre si dedicheranno le ore residue alla modalità asincrona.

Ciascun docente effettua il numero di ore settimanali in sincrono indicato nelle tabelle sotto riportate distribuendole in modo omogeneo seguendo il proprio orario di servizio. Se il numero di ore settimanali in sincrono indicato in tabella è inferiore a quello previsto dal curriculum, il docente può integrare con attività asincrone, comunque senza sforare il numero di ore settimanali stabilito per ogni indirizzo. E’ possibile lavorare in modalità sincrona, collegandosi con la propria classe nella fascia oraria dalle 8:00 alle 13:00/14:00, rispettando il proprio orario di lezione, rimodulato in interventi didattici di 50 minuti, per evitare sovrapposizioni e per non creare affaticamento fisico-mentale dei docenti, degli studenti e delle studentesse.

ORARIO LICEO LINGUISTICO BIENNIO: attività in sincrono settimanali

 

Italiano

3

Latino

1

Geostoria

2

Matematica

2

Lingua straniera 1 Inglese

4

Lingua straniera 2

3

Lingua straniera 3

3

Religione o attività alternativa

1* (sincrona/asincrona a discrezione dell’insegnante)

Scienze Motorie

1

Scienze naturali

1

TOTALE

20/21  (ulteriori  3  interventi  didattici  da  organizzare  a discrezione del CdC)

NB: una delle ore di didattica settimanale nelle lingue straniere si intenda da svolgersi a cura del lettore madrelingua in compresenza con il docente di classe

ORARIO LICEO LINGUISTICO TRIENNIO

 

Italiano

3

Storia dell’arte

1

Storia e Filosofia

3

Matematica e fisica

3

Lingua straniera 1 Inglese

2

Lingua straniera 2

3

Lingua straniera 3

3

Religione o attività alternativa

1* (sincrona/asincrona a discrezione dell’insegnante)

Scienze Motorie

1

Scienze naturali

1

TOTALE

20/21  (ulteriori  3  interventi  didattici  da  organizzare  a discrezione del CdC)

NB:  un’ora  di  didattica  settimanale  nelle  lingue  straniere  sarà  svolta  a  cura  del  lettore madrelingua in modalità sincrona o asincrona previo accordo con il docente di classe

ORARIO LICEO CLASSICO BIENNIO

  

 

Latino e Greco

8

Matematica

2

Scienze naturali

1

Scienze motorie e sportive

1

Inglese

2

Religione o attività alternativa

1*(sincrona /asincrona a discrezione dell’insegnante)

TOTALE

20/21

 

ORARIO LICEO CLASSICO TRIENNIO

 

Lingua e letteratura Italiana

3

Lingua e cultura Latina e Greca

5

Matematica e fisica

3

Scienze naturali

1

Scienze motorie e sportive

1

Inglese

2

Storia e Filosofia

4

Storia dell’arte

1

Religione o attività alternativa

1*(sincrona/asincrona a discrezione dell’insegnante)

TOTALE

20/21

 

ORARIO LICEO ARTISTICO BIENNIO

 

Italiano

2

Inglese

2

Geostoria

2

Scienze naturali

1

Matematica

2

Storia dell’arte

2

Discipline grafiche e pittoriche

2

Laboratorio

2

Discipline geometriche

2

Discipline plastiche e scultoree

2

Scienze motorie

1

Religione o attività alternativa

1* (sincrona/asincrona a discrezione dell’insegnante)

 

 

ORARIO LICEO ARTISTICO  CLASSI TERZE E QUARTE

 

Italiano

3

Inglese

2

Storia

1

Filosofia

1

Scienze naturali

1

Matematica

1

Fisica

1

Storia dell’arte

2

Discipline di indirizzo del triennio

3

Laboratorio

4

Scienze motorie

1

Religione o attività alternativa

1* (sincrona o asincrona a discrezione dell’insegnante)

Totale

20/21

 

ORARIO LICEO ARTISTICO CLASSI QUINTE

 

Italiano

3

Inglese

2

Storia

1

Filosofia

1

Matematica

1

Fisica

1

Storia dell’arte

2

Discipline di indirizzo del triennio

3

Laboratorio

5

Scienze motorie

1

Religione o attività alternativa

1* (sincrona o asincrona a discrezione dell’insegnante)

Totale

20/21

 

Nel caso di integrazione con attività asincrone ciascun insegnante completerà autonomamente, in modo organizzato e coordinato con i colleghi del Consiglio di classe, il proprio monte ore disciplinare, quantificando l’impegno richiesto agli alunni.

Tale organizzazione è motivata:

  • da ragioni di carattere didattico, legate ai processi di apprendimento delle studentesse e degli studenti, in quanto la didattica a distanza non può essere intesa come una mera trasposizione online della didattica in presenza;
  • dalla necessità di salvaguardare, in rapporto alle ore da passare al computer, la salute e il benessere sia degli insegnanti che delle studentesse e degli studenti.

Ai sensi delle CC.MM. 243/1979 e 192/1980, la riduzione della durata dell’unità oraria di lezione, in regime di DAD, non va recuperata, essendo deliberata per garantire il servizio di istruzione in condizioni di emergenza nonché per far fronte a cause di forza maggiore, con il solo utilizzo degli strumenti digitali e tenendo conto della necessità di salvaguardare la salute e il benessere sia delle studentesse e degli studenti, sia del personale docente.

Di ciascuna AID asincrona l’insegnante stima l’impegno richiesto al gruppo di studenti in termini di numero di ore stabilendo dei termini per la consegna/restituzione che tengano conto del carico di lavoro complessivamente richiesto al gruppo classe e bilanciando opportunamente le attività da svolgere con l’uso di strumenti digitali con altre tipologie di studio.

Sarà cura del Consiglio di Classe monitorare il carico di lavoro assegnato agli studenti tra attività sincrone/asincrone e online/offline, in particolare le possibili sovrapposizioni di verifiche o di termini di consegna di AID asincrone di diverse discipline.

L’invio di materiale didattico in formato digitale da parte degli studenti è consentito, mediante le piattaforme, nei tempi e nelle modalità concordati con gli insegnanti.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ E REGOLAMENTO

Occorre sottolineare che le studentesse e gli studenti hanno il diritto/dovere di fruire dell’offerta formativa, e che quindi, dato che le attività svolte in regime di DDI fanno parte del curricolo degli apprendimenti, la successiva lezione in presenza non prevederà una ripetizione completa degli argomenti svolti, anche se sarà sempre possibile prevedere momenti di ripresa e consolidamento.

Svolgimento delle attività sincrone

Nel caso di video lezioni programmate nell’ambito dell’orario settimanale in regime di DDI, l’insegnante avvierà direttamente la videolezione utilizzando Google Meet all’interno della Google Classroom predisposta per la classe, in modo da rendere più semplice e veloce l’accesso al meeting delle studentesse e degli studenti.

All’inizio del meeting, l’insegnante avrà cura di rilevare la presenza delle studentesse e degli studenti e le eventuali assenze che annoterà sul registro elettronico. L’assenza alle video lezioni programmate da orario settimanale deve essere giustificata alla stregua delle assenze dalle lezioni in presenza.

Durante lo svolgimento delle videolezioni alle studentesse e agli studenti è richiesto il rispetto delle seguenti regole:

  • Accedere al meeting con puntualità, secondo quanto stabilito dall’orario settimanale delle Il link di accesso al meeting è strettamente riservato, pertanto è fatto divieto a ciascuno di condividerlo con soggetti esterni alla classe o all’Istituto;
  • Accedere con il proprio account edu.it;
  • Accedere al  meeting  sempre  con  microfono    L’eventuale  attivazione  del microfono è richiesta dall’insegnante o accordata su richiesta della studentessa o dello studente.
  • In caso di ingresso in ritardo, non interrompere l’attività in I saluti iniziali possono essere scambiati velocemente sulla chat;
  • Partecipare ordinatamente al meeting. Le richieste di parola sono rivolte all’insegnante sulla chat o utilizzando gli strumenti di prenotazione disponibili sulla piattaforma (alzata di mano, emoticon, );
  • Le studentesse e gli studenti sono invitati a partecipare al meeting con la videocamera attivata che inquadri lo studente stesso in primo piano, in un ambiente adatto all’apprendimento e possibilmente privo di rumori di fondo, con un abbigliamento adeguato e provvisti del materiale necessario per lo svolgimento dell’attività.
  • A causa della larghezza di banda di connessione in dotazione alla scuola, la webcam del computer che si trova in classe deve restare Si privilegi invece la condivisione dello schermo.
  • La partecipazione al meeting con la videocamera disattivata è consentita solo in casi particolari e su richiesta motivata della studentessa o dello studente all’insegnante prima dell’inizio della Dopo un primo richiamo, l’insegnante attribuisce una nota disciplinare alle studentesse e agli studenti con la videocamera disattivata senza permesso, li esclude dalla videolezione e l’assenza dovrà essere giustificata.
  • In particolare, è assolutamente vietato diffondere immagini o registrazioni relative alle persone che partecipano alle videolezioni, disturbare lo svolgimento delle stesse, utilizzare gli strumenti digitali per produrre e/o diffondere contenuti osceni o offensivi.
  • Il mancato rispetto di quanto stabilito nel presente Regolamento da parte delle studentesse e degli studenti può portare all’attribuzione di note disciplinari e all’immediata convocazione a colloquio dei genitori, e, nei casi più gravi, all’erogazione di sanzioni disciplinari come da regolamento di istituto.
  • Gli account personali sul Registro elettronico e su Google Workspace sono account di lavoro o di studio, pertanto è severamente proibito l’utilizzo delle loro applicazioni per motivi che esulano le attività didattiche, la comunicazione istituzionale della Scuola o la corretta comunicazione personale o di gruppo tra insegnanti e studenti, nel rispetto di ciascun membro della comunità scolastica, della sua privacy e del ruolo svolto.

L’Istituto porrà particolare attenzione alla formazione degli alunni sui rischi derivanti dall’utilizzo della rete e, in particolare, sul reato di cyberbullismo.

Svolgimento delle attività asincrone

Gli insegnanti progettano e realizzano in autonomia, ma coordinandosi con i colleghi del Consiglio di classe, le AID in modalità asincrona anche su base plurisettimanale.

Gli insegnanti utilizzano Google Classroom come piattaforma di riferimento per gestire gli apprendimenti a distanza all’interno del gruppo classe o per piccoli gruppi. Google Classroom consente di creare e gestire i compiti, le valutazioni formative e/o sommative e i feedback dell’insegnante, tenere traccia dei materiali e dei lavori del singolo corso, programmare le videolezioni con Google Meet, condividere le risorse e interagire nello stream o via mail. 

Google Classroom utilizza Google Drive come sistema cloud per il tracciamento e la gestione automatica dei materiali didattici e dei compiti, i quali sono conservati in un repository per essere riutilizzati in contesti diversi. Tramite Google Drive è possibile creare e condividere contenuti digitali con  le  applicazioni  collegate,  incluse  nella  G.Suite,  e  rese  disponibili  sull’intero  dominio

@virgilioempoli.edu.it

Tutte le attività svolte in modalità asincrona devono essere documentabili e, in fase di progettazione delle stesse, va stimato l’impegno orario richiesto alle studentesse e agli studenti ai fini della corretta restituzione del monte ore disciplinare complessivo.

Gli insegnanti progettano e realizzano le AID asincrone in maniera integrata e sinergica rispetto alle altre modalità didattiche a distanza e in presenza sulla base degli obiettivi di apprendimento individuati nella programmazione disciplinare, ponendo particolare attenzione all’aspetto relazionale del dialogo educativo, alla sua continuità, alla condivisione degli obiettivi con le studentesse e gli studenti, alla personalizzazione dei percorsi di apprendimento e alla costruzione di significati.

 

VALUTAZIONE

La normativa vigente attribuisce la funzione docimologica ai docenti, con riferimento ai criteri approvati dal Collegio dei docenti e inseriti nel Piano Triennale dell’Offerta formativa. Anche con riferimento alle attività in DDI, la valutazione deve essere costante, garantire trasparenza e tempestività e, ancor più laddove dovesse venir meno la possibilità del confronto in presenza, la necessità di assicurare feedback continui sulla base dei quali regolare il processo di insegnamento/apprendimento, in funzione del successo formativo di ciascuno studente, avendo cura di prendere ad oggetto della valutazione non solo il singolo prodotto, quanto l'intero processo.

La valutazione degli apprendimenti realizzati con la DDI segue gli stessi criteri della valutazione degli apprendimenti in presenza. In particolare, sono distinte le valutazioni formative svolte dagli insegnanti in itinere, anche attraverso semplici feedback orali o scritti, e le valutazioni sommative al termine di uno o più moduli didattici o unità di apprendimento.

Per i criteri di valutazione si rimanda alle griglie elaborate dai singoli dipartimenti relative alla didattica digitale integrata.

Sarà possibile effettuare verifiche di tipologia scritta, orale, compiti e prove autentiche di realtà, di tipologia individuale e cooperativa, in modalità sia cartacea che in formato digitale, sia in presenza che a distanza.

Il docente riporta sul Registro elettronico gli esiti delle verifiche degli apprendimenti svolte nell’ambito della D.D.I. con le stesse modalità delle verifiche svolte in presenza.

La valutazione degli apprendimenti realizzati con la DDI dalle studentesse e dagli studenti con bisogni educativi speciali è condotta sulla base dei criteri e degli strumenti definiti e concordati nei Piani didattici personalizzati e nei Piani educativi individualizzati.

RAPPORTI SCUOLA-FAMIGLIA

Viene favorito il necessario rapporto scuola-famiglia attraverso attività formali di informazione e condivisione della proposta progettuale della Didattica Digitale Integrata, attraverso il sito web, il registro elettronico e i colloqui individuali con i docenti ed il Dirigente Scolastico.

Per quanto riguarda i colloqui tra genitori e docenti, sono possibili colloqui individuali previo appuntamento sul registro elettronico Argo, in modalità videoconferenza (G-Meet) oppure, ove ciò non sia possibile, telefonicamente.

I colloqui tra genitori e docenti sono possibili in presenza solo nel caso in cui la Dirigenza Scolastica lo ritenga necessario, ed è comunque consentita la convocazione di un solo genitore.

FORMAZIONE

La formazione dei docenti rappresenta una leva fondamentale per il miglioramento e per l’innovazione del sistema educativo italiano, pertanto l’Istituto predispone il proprio Piano della Formazione approvato in collegio Docenti.

PRIVACY

Gli insegnanti dell’Istituto sono nominati dal Dirigente scolastico quali incaricati del trattamento dei dati personali delle studentesse, degli studenti e delle loro famiglie ai fini dello svolgimento delle proprie funzioni istituzionali e nel rispetto della normativa vigente.

Le studentesse, gli studenti e chi ne esercita la responsabilità genitoriale:

  • Prendono visione dell’Informativa sulla privacy dell’Istituto per le studentesse, gli studenti e le loro famiglie ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 (GDPR);
  • Sottoscrivono la dichiarazione liberatoria sull’utilizzo della Google Suite for Education, comprendente anche l’accettazione della Netiquette ovvero dell’insieme di regole che disciplinano il comportamento delle studentesse e degli studenti in rapporto all’utilizzo degli strumenti digitali;
  • Sottoscrivono il Patto educativo di corresponsabilità che comprende impegni specifici per prevenire e contrastare eventuali fenomeni di bullismo e cyber bullismo, e impegni riguardanti la DDI.

 

Piano della Didattica digitale 2021-2022

Al Virgilio

Iscrizioni online Classi Prime

Codici meccanografici per le iscrizioni on line CLASSI 1^ per a.s. 2022/2023 dal 04/01/2022 al 28/01/2022 SUL SITO

http://www.istruzione.it/iscrizionionline/

 

Leggi tutto...

Al Virgilio

CURRICOLO di ISTITUTO

Il Curricolo d'Istituto costituisce l’insieme di esperienze di apprendimento progettate, attuate e valutate dalla comunità scolastica per il perseguimento di obiettivi formativi esplicitamente espressi;

Leggi tutto...

Notizie ed Eventi

Link utili

Torna su